CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Casinò - Vilma Gaillard 'Siamo Fortemente Preoccupati, non Vediamo una Soluzione alla Crisi'


 Si è tenuta nella tarda mattinata di ieri l'audizione richiesta dalla IV commissione consiliare in merito alla situazione della Casa da Gioco di Saint Vincent e alla proposta di atto amministrativo concernente la ricapitalizzazione del Resort e Casinò di Saint Vincent. Incarico alla Finaosta S.p.A. di sottoscrivere, in nome e per conte della Regione, l'aumento di capitale della Casinò del la Vallée S.p.A., per 60 milioni di euro.

La Slc Cgil della Valle d'Aosta prende atto della ricapitalizzazione che è la dimostrazione di come la situazione della Casa da Gioco permanga grave.

La nostra valutazione sulla dirigenza e del suo operato è nota e rimane invariata, non dimostrandosi all'altezza della gestione del compito che le è stato affidato e ancora meno del portare fuori dalla crisi il Casinò.
Prendiamo atto che siamo nuovamente in un momento di grave difficoltà, il peso del quale però non può essere scaricato sui lavoratori che hanno ampiamente fatto la loro parte con il taglio da 4 milioni di euro sulle loro retribuzioni.

"Nell'accordo del maggio scorso - sottolinea Vilma Gaillard, segretario generale della Slc Cgil della Valle d'Aosta - era già prevista l'applicazione dell'art.4 della legge Fornero e l’avvio dei licenziamenti collettivi sulla base della legge 223. I lavoratori stanno già partecipando al risanamento dei conti dell'azienda, gli sforzi fatti finora sono frutto di quell'accordo. A fronte di questo sacrificio chiediamo un rilancio, non siamo più disposti a subire ulteriori tagli agli stipendi, ma diamo la nostra piena disponibilità per una vera riorganizzazione, attenendoci al documento approvato e alla sua applicazione. Ad oggi, nonostante le previsioni, la crescita non c'è".

La Segreteria Regionale della Slc Cgil esprime tutta la sua perplessità su come la dirigenza utilizzerà questi nuovi fondi derivanti dalla ricapitalizzazione.

"Siamo fortemente preoccupati - continua il segretario della Slc Regionale - perché non vediamo una soluzione alla crisi che sta schiacciando la Casa da Gioco e che per noi resta un asset fondamentale e strategico per il territorio regionale. Restano forti i dubbi che questo management possa arrivare ad un concreto rilancio e sviluppo del Casinò. Vorremmo avere più chiarezza e trasparenza da parte dell'azienda, e sapere dove vogliono portare la Saint Vincent Resort e Casinò".

La Slc Cgil non si è mai sottratta al confronto, ma questo confronto va fatto con una controparte trasparente e leale, qualsiasi nostra disponibilità sarà in funzione di una ripresa che riporti in equilibrio l'azienda.

"Non è solo la casa da gioco che va presa in considerazione - conclude Gaillard - ma l'intero resort, in quanto il polo congressuale non sta decollando, così come il nuovo hotel cinque stelle e spa; anche da questo lato a tutt'oggi non c'è quella ripresa sperata e tanto annunciata"

Articolo del 18/10/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop