CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

IUC - Come, Quando e Perchè...


 Cosa intendiamo per fiscalita’ locale sugli immobili (IUC)

La IUC, ingloba tasse e tributi dovuti in relazione alla casa, l' IMU, e alla produzione di rifiuti (ex Tia e Tarsu e TARES): in primis battezzata TRISE, nel maxi-emendamento del Governo approvato in Senato ha assunto la denominazione di IUC, Imposta Unica Comunale.

L'imposta è composta da più parti: l'imposta IMU sul possesso di immobili, escluse le prime abitazioni, la tariffa TARI sulla produzione di rifiuti e quella TASI, che copre i servizi comunali indivisibili, illuminazione....con una quota anche a carico dei locatari. La IUC è dunque una Service Tax composita, che si paga sia rispetto al possesso di un immobile sia alla sua locazione, applicabile tanto ai proprietari quanto agli inquilini.

L' IMU non si applica al possesso dell’abitazione principale e delle pertinenze della stessa ad eccezione di quelle classificate A/1, A/8 e A/9

La TASI presupposto impositivo è il possesso o la detenzione (es Affitto) di fabbricati ( compresa abitazione principale) e aree edificabili.

Se la casa è occupata da un soggetto diverso dal proprietario o di altro diritto reale sull’unità immobiliare, l’occupante, per esempio l' inquilino, dovrà versare la Tasi nella misura, stabilita dal comune nel regolamento, compresa fra il 10 e il 30% dell’ammontare complessivo della TASI, la restante parte è di competenza del proprietario o titolare di altro diritto reale sull’immobile.

Base imponibile è quella dell’ IMU
Fabbricati: la rendita catastale
Aree edificabili : valore di mercato

I documenti necessari per la compilazione Tasi sono:

  • la visura catastale da cui risulti la rendita catastale;
  • il tesserino sanitario per il codice fiscale. 

Per chi si è avvalso dei servizi del CAAF CGIL per la compilazione del modello 730/2014 o l’IMU 2014 è sufficiente portare il tesserino sanitario. Per gli inquilini dell’APS è necessario avere sempre la visura catastale da richiedere al comune.

La Tasi si versa in due rate la prima entro il 16 giugno in acconto, la seconda entro il 16 dicembre a saldo

Il versamento della Tasi entro il 16 giugno è prevista solo per quei comuni che hanno deliberato le aliquote
In Valle d’Aosta hanno deliberato circa 55 comuni tra i quali quello di Aosta

Il caaf ha predisposto dal 4 giugno due postazione per informazione e elaborazione dove sia possibile della TASI

Ricordiamo che il Servizio è a Pagamento

La Tari è la TASSA sui rifiuti che verrà inviata direttamente dal comune.

Articolo del 29/05/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop