CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Pensioni, arrivano le quattordicesime per 6000 valdostani


A partire da lunedì 2 luglio sarà accreditata la quattordicesima a circa 3,5 milioni di pensionati.
Ad averne diritto sono coloro che hanno compiuto 64 anni e che hanno un reddito lordo mensile non superiore a 1.000 euro.
L’importo medio erogato sarà di 500 euro (da 336 euro a 655,20 euro a seconda dei contributi versati) per una spesa complessiva a livello nazionale che si attesterà su circa 1,7 miliardi. A beneficiare dell’assegno saranno più donne che uomini. Questo in considerazione del fatto che mediamente le donne hanno redditi da pensione più bassi, per la maggior parte dovuti a carriere discontinue con interruzioni e periodi di non lavoro.

In Valle d’Aosta le quattordicesime pagate dall’INPS sono all’incirca 6.000 e, così come nel resto del territorio nazionale, fanno parte di accordi stipulati tra le Organizzazioni Sindacali e il Governo nel 2007 e poi ancora nel 2016 con il protocollo d’intesa, sottoscritto tra le parti. Spiega Domenico Falcomatà, segretario SPI-CGIL Valle d'Aosta: “ la 14 esima è molto importante e costituisce un aiuto in più ai pensionati con redditi medio-bassi e deve, pertanto, essere mantenuta. In questo momento, in cui si parla di riformare le pensioni, la 14esima non dovrà essere cancellata da qualche provvedimento governativo, che penalizzerebbe pesantemente le fasce più deboli della popolazione”.
La quattordicesima viene liquidata a tutte le gestioni Inps, pensioni di vecchiaia, anzianità, anticipate, di reversibilità, inabilità, assegno ordinario di invalidità, mentre non spetta a chi percepisce trattamenti di welfare di natura non previdenziale, come l’APE, l’assegno sociale, l’invalidità civile.

Nello specifico il beneficio spetta a:
chi ha una pensione fino a 9.894,69 euro lordi (1,5 volte il minimo, circa 750 euro al mese), avrà da 437 ai 655 euro,
chi ha un reddito previdenziale fino a 13.192 euro lordi (fra 1,5 e 2 volte il minimo) riceverà da 336 a 504 euro.

La 14esima viene erogata ai pensionati in automatico dall’Inps ma, nel caso in cui l’Ente previdenziale non dovesse conoscere la condizione reddituale del beneficiario, si dovrà fare un’apposita richiesta, recandosi presso le sedi del Sindacato che si occuperà di assistere e tutelare il pensionato e di inoltrare le pratiche necessarie per la domanda.

 

Articolo del 03/07/2018

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop