CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Proclamato Stato di Agitazione dei Lavoratori Co.co.co. ex LSU Assimilati ATA


È stato proclamato da NIdiL CGIL, Felsa CISL e UILTemp lo stato d’agitazione dei lavoratori co.co.co. ex Lsu assimilati Ata della scuola, “visto il perdurare delle difficoltà segnalate e l’assenza di risposte in merito”, come scrivono gli stessi sindacati al ministero dell’Istruzione, al quale viene chiesto nuovamente un incontro urgente.

NIdiL CGIL, Felsa CISL e UILTemp, avevano già inviato una richiesta d’incontro al Miur lo scorso 3 aprile, sottolineando come i circa 900 co.co.co. ex Lsu assimilati Ata da oltre 20 anni sono precari delle scuole, e che in base all’art. 4 del D.Lgs 81/2000 entro cinque anni sarebbero dovuti esser stabilizzati ma che ad oggi vengono ancora impiegati con con contratti di natura autonoma, nonostante il loro lavoro di autonomo abbia ben poco.

“Inoltre non è ancora operativo – sottolineavano le organizzazioni sindacali - l’impegno assunto dal Gabinetto del Ministro nell’incontro del 5 dicembre 2013, nel quale si era concordato un aumento dei compensi a recupero della quota di un terzo dei contributi che dal 2010 non risultano più coperti dal fondo nazionale per l’occupazione e, ad oggi, non risultano accreditate alle scuole le risorse 2014 per il pagamento dei compensi”.

Fonte: www.nidil.cgil.it

Articolo del 07/05/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI


XVII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop