CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Riunito il Direttivo della Filt - 'Nessuna vallata esclusa, tutta la Valle inclusa'


Si è riunito ieri, mercoledì 7 giugno, ad Aosta, il Comitato Direttivo della Filt Cgil Valle d'Aosta.
All'ordine del giorno, oltre all'approvazione del bilancio, sono stati trattati diversi temi, dalle problematiche relative alle malattie professionali alla situazione politico-sindacale della categoria.

Il direttivo conferma la centralità delle problematiche dei trasporti in Valle d’Aosta e si impegna a proseguire ogni azione necessaria affinchè si concretizzi a breve il percorso delineato dalla legge regionale n° 22 del 25 novembre 2016 “Disposizioni per una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato dei trasporti”.

"Per la Filt - ha sottolineato Antonio Fuggetta, Segretario Generale Filt Cgil Valle d'Aosta - si tratta del 'Grande progetto del decennio' 2017-2026, irrinunciabile, necessario, fondamentale e volano delle politiche di sviluppo economico sostenibile, ed in particolare, per un turismo fruibile, accessibile e duraturo per tutti".

Analizzando poi il settore degli Impianti a Fune il direttivo rileva il favorevole andamento del turismo, in particolare quello invernale, anche con il determinante lavoro degli addetti degli impianti svolto con professionalità, dedizione e spesso in condizioni avverse garantendo ai clienti la regolarità dell’esercizio.

"Ci aupichiamo azioni più incisive per favorire la promozione della montagna 'oltre la neve, complementare alla neve' a partire dalla prossima stagione estiva e, con azioni mirate - continua Fuggetta - bisogna ricercare continuità, visione generale, abbattendo steccati ancora oggi 'resistenti' nella promozione e nell’offerta di 'Una' Valle d’Aosta. Riteniamo che bisogna continuare il processo di aggregazione delle società, con la costituzione di una unica società degli impianti a fune. Una soluzione auspicata, per favorire l’incontro tra la domanda forte e quella debole al fine di arrestare definitivamente soluzioni di campanile a discapito di territori più fragili, garantendo con ciò stabilità economica ed occupazionale".

Il direttivo chiede agli organi istituzionali preposti, ai responsabili delle società, di ripensare eventuali logiche di tagli nel settore degli impianti a fune favorendo con ciò una offerta turistica globale.
Nessuna vallata esclusa, tutta la Valle inclusa.

Infine, il direttivo sostiene tutte le azioni necessarie affinchè il Governo ed il Parlamento recedano dall'introduzione dei nuovi Voucher, e fa appello a sottoscrivere la petizione “Schiaffo alla democrazia" e partecipare alla manifestazione indetta dalla Cgil a Roma il 17 giugno.




Articolo del 08/06/2017

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI


XVII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop