CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

17-18-19 APRILE ELEZIONI RSI NELLA SCUOLA - Il tuo voto per FLC CGIL


 Il 17, 18 e 19 aprile si voterà per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali d'Istituto in tutte le scuole della Valle d'Aosta.

La FLC CGIL presenta una squadra di persone che si battono per difendere i diritti e la qualità del lavoro che viene prestato nelle istituzioni. Votare la FLC CGIL significa avere RSI più forti, in grado di affrontare le conquiste e le nuove sfide che si prospettano all’orizzonte. La FLC può rivendicare con orgoglio queste tappe degli ultimi anni a difesa dell’istruzione pubblica, del lavoro e del contratto:
Sciopero generale della scuola del 5 maggio 2015 contro la BuonaScuola, indetto unitariamente dopo anni di divisione, oltre l’80% di adesione (la più alta nella storia repubblicana)
Contrasto alla legge 107 (Buonascuola) nella sua successiva applicazione, provvedimento per provvedimento, circolare per circolare, istituto per istituto.
Raccolta firme campagna referendaria “Scuorum” La FLC da sola per l’abrogazione delle parti peggiori della 107 (abrogazione dei finanziamenti privati alle singole scuole, della chiamata discrezionale dei docenti, dell’obbligo del minimo di 200-400 ore nell’alternanza scuola-lavoro, del potere del preside nella scelta dei docenti da “premiare”).
Mobilità 2016-2017 e 2017/18, gli accordi sulla mobilità hanno permesso di disinnescare, un buon pezzo dell’impianto previsto dalla L.107/15. Il CCNI 2016/17 sulla cosiddetta “Chiamata Diretta”.
Utilizzazioni 2017-2018, prosegue la sterilizzazione della L. 107/15: l’accordo prevede il superamento del blocco triennale per i neo assunti e il diritto ad indicare direttamente le scuole.
Sicurezza, abbiamo chiesto la modifica del D.L.vo 81/2008 al fine di precisare le responsabilità degli enti locali nella manutenzione degli edifici, sgravando il personale scolastico da incombenze e oneri e varato gli strumenti di valutazione per lo stress da lavoro correlato.
Obbligo di vaccinazione, la FLC CGIL ha contestato l’utilizzo della scuola come strumento di controllo e imposizione di politiche sanitarie, in contrasto con la vocazione inclusiva ed il diritto all’istruzione costituzionalmente assegnato a questa istituzione. Per questo ha impugnato la circolare applicativa del DL 73/17.

Ed in Valle d’Aosta:

Difeso il contratto nazionale, con un unico sistema nazionale dell’istruzione nelle condizioni di lavoro, nella struttura salariale, nei diritti di lavoratori e lavoratrici. Ritenendo che l’autonomia della scuola valdostana possa esser garantita dalle Leggi regionali e da accordi di secondo livello (come è stato per i moduli alla scuola primaria o la mancata applicazione della chiamata diretta).
Adattamenti:  Contrasto in tutte le sedi della FLC, senza se e senza ma, alle storture degli adattamenti: l’obbligo del CLIL, l’imposizione di un modello alle scuole, il mancato coinvolgimento dei Collegi docenti.
Organici: Rivendicazione del recupero delle cattedre di tecnologia, piano di potenziamento nella scuola dell’infanzia, piano straordinario di assunzioni pluriennale per esaurire le GAE e limitare il precariato storico.

 

Scarica allegato: CANDIDATI_RSI_2018

Articolo del 13/04/2018

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop