CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

'Buena Pizza Social Food – Pizze di tutto il mondo, unitevi!'


"Quella pizza Margherita ha cambiato la mia storia…". LiberEtà promuove un concorso di ricette e racconti dedicati a uno degli alimenti più conosciuti e consumati in ogni parte del mondo.

Racconti al profumo di alici, mozzarella filante e pomodoro fresco, ricordi mescolati alla farina di ceci o guarniti con verdure di stagione, formaggi, salumi e uova sode. Sono loro, pizze, piadine, focacce, crescentine d’ogni luogo e fattezza, le protagoniste di “La memoria del cibo”, il nuovo concorso che LiberEtà – in vista della XXI edizione della sua Festa che si terrà a Genova dal 27 al 29 maggio – propone ai suoi lettori e che ha per titolo “Buena Pizza Social Food – Pizze di tutto il mondo, unitevi!”.

Chi vince?

Il gioco è semplice: mandate la vostra ricetta con tanto di ingredienti e fasi della preparazione.

È condizione necessaria ma, attenzione, nient’affatto sufficiente. Per completare il capolavoro serve una cosa in più: il racconto.

Le pizze, fatte in casa, o mangiate fuori con amici e parenti, non sono solo cibo: nascondono una miniera di episodi, aneddoti, ricordi. C’è chi è partito da una pizza ed è arrivato sull’altare, chi ha festeggiato una laurea, la vittoria di un torneo di calcetto, il ritorno o la partenza per un viaggio, il sorriso del nonno scomparso poco dopo, una scommessa vinta o persa, la grande abbuffata, il primo lavoro o quello nuovo, una vacanza, una riappacificazione in famiglia…
 

Se dietro la vostra pizza c’è stato un perché, è proprio quello che LiberEtà chiede di racontare. Con la penna, con la tastiera del computer e con una foto.
 

Cosa si vince?

Racconti e ricette che una giuria qualificata sceglierà come meritevoli per qualità e originalità, verranno pubblicati dalla casa editrice, tra la magia di un impasto e quella, ancor più intrigante, della nostra vita.

Come si partecipa

Basta raccontare la ricetta di pizza che si lega a un ricordo importante o a un episodio che ti ha cambiato la vita compilando la scheda al seguente link 

Puoi anche inviare ricetta e racconto a

LiberEtà – Memoria del cibo, via dei Frentani 4/A 00185 Roma oppure via e-mail a: redazione@libereta.it. Affrettatevi, il limite massimo per inviare la vostra ricetta è il 5 giugno 2015.

Articolo del 20/04/2015

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop