CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Campagna vaccinale regionale, i sindacati dei pensionati all'attacco: “Troppe lacune!'


In questi ultimi giorni i sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uil-Uilp stanno raccogliendo le preoccupazioni di numerosi valdostani in merito alla situazione di forte incertezza della campagna di somministrazione dei vaccini per il Covid-19. Secondo quanto rilevato dalle organizzazioni sindacali: “Ad oggi non risulta esserci una vera e propria programmazione regionale che metta nero su bianco quanti e quando gli anziani potranno essere vaccinati. L’unica cosa certa è che dovranno aspettare diverse settimane, mentre nelle altre regioni si sta già procedendo alle vaccinazioni”. “Questa incertezza sui tempi - proseguono i sindacati - sta creando preoccupazione e paura, anche di fronte alle varianti del virus sempre più diffuse. E purtroppo in Valle d’Aosta la variante inglese è già arrivata, come dimostrano le ultime notizie diffuse dagli organi di informazione. È necessaria la massima chiarezza, nonché risposte rapide e concrete dall’assessorato regionale alla Sanità, perché sulla salute dei cittadini non si deve indugiare”. Per queste ragioni abbiamo chiesto di incontrare urgentemente l’assessore alla sanità regionale per capire con quali modalità (piattaforma informatica, chiamata diretta, ecc.) e con quali tempi gli anziani potranno avere il vaccino. 

Articolo del 25/02/2021

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Passa al mobile
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop