CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Casinò de la Vallée - Gaillard 'Ci Troviamo al Punto di Partenza'


 Il Casinò de la Vallée per far fronte alla perdurante crisi finanziaria aziendale ha riproposto, durante gli incontri avuti la scorsa settimana, nuovamente per il 2015, un taglio sul costo del lavoro attraverso la prosecuzione dell'accordo siglato il 19 maggio dello scorso anno.

Fermo restando che saranno i lavoratori ad avere l'ultima parola, la Slc Cgil della Valle d'Aosta ritiene non riproponibile la prosecuzione di questo accordo.

L'azienda a fronte del sacrificio fatto dai lavoratori e dell'ultima iniezione di liquidità da parte della Regione, non è stata in grado di capitalizzare gli sforzi fatti, senza contare che la credibilità dell'attuale quadro dirigente si è ulteriormente erosa perchè perseverare in un risparmio che colpisce solo i lavoratori non denota una visione reale di rilancio, ma solamente una ulteriore volontà di sanare una nuova emergenza.

Urge che la Casa da Gioco abbia un piano marketing serio che possa permettere un vero rilancio e che venga fatta una riorganizzazione interna credibile, cosa che ancora oggi non è stata messa in atto in maniera responsabile.

"Ci ritroviamo al punto di partenza - sottolinea Vilma Gaillard, segretario generale della Slc-Cgil della Valle d'Aosta - come Slc non ci siamo mai sottratti ad un confronto serio e costruttivo, sono anni che denunciamo che una situazione come questa avrebbe portato ad un punto di rottura. Tutte le nostre previsioni si stanno purtroppo rivelando giuste, nonostante molti ritenessero la firma dell'accordo dello scorso anno una soluzione risolutoria".

II Casinò di Saint Vincent ha nuovamente bisogno di liquidità, problema che va affrontato con soluzioni strutturali, che durino nel tempo e non solamente con un ennesimo taglio al costo del lavoro.

I Lavoratori della Casa da Gioco hanno contribuito ampiamente al risanamento aziendale, con un taglio degli emolumenti nel 2014 che ha portato ad un risparmio di 4.800.000 euro, senza contare che nello stesso anno gli effetti della legge 223 hanno permesso un risparmio di ulteriori 800.000 euro. Nel 2015 con l'applicazione della legge 223 e della legge Fornero il Casinò avrà un ulteriore risparmio di oltre 3 milioni di euro.

La Slc Cgil della Valle d'Aosta domani ha convocato una riunione del Coordinamento dei Lavoratori della Casa da Gioco per fare il punto sulla situazione e decidere le azioni future.

Articolo del 19/01/2015

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop