CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Cosa deve aspettarsi la consumatrice ed il consumatore per il 2014 e cosa dovrebbe accadere?


 Aumento dei prezzi dell’elettricità: dal primo gennaio la tariffa dell’elettricità per il mercato tutelato è aumentata dello 0,7%. Nonostante i prezzi dell’energia elettrica nella borsa elettrica abbiano registrato, negli ultimi 5 anni, un tracollo pari al 21%, i prezzi per le famiglie sono aumentati del 16%.  

Le agevolazioni fiscali potranno essere ridotte. La legge di stabilità del 2014 ha posto qui un’ipoteca. Se gli obiettivi di risparmio non verranno raggiunti, verranno ridotte le agevolazioni fiscali inerenti alle spese mediche e sanitarie, i costi per i funerali, gli interessi per i mutui sulla casa, le spese veterinarie e altre (come per esempio le agevolazioni fiscali per le donazioni a favore delle associazioni di volontariato).

Con il decreto legge “Destinazione Italia”, il Governo ha deciso d’introdurre novità nel RC Auto. Le compagnie assicurative dovranno informare sulla cosiddetta scatola nera, offrirla attivamente ai propri clienti e garantire uno sconto pari ad almeno il 7% sul premio assicurativo. Se la vettura incidentata verrà riparata da un’officina meccanica convenzionata con l’assicurazione, si prevede un altro sconto di un 5% sul prezzo [di riparazione].

La legge di stabilità non consente pagamenti in contanti per il canone locativo. Sono ammessi bonifici bancari, assegni o il bancomat.

SEPA: dal 1 febbraio 2014 partirà Sepa, l’area unica dei pagamenti in Euro. Di conseguenza il vecchio RID viene sostituito dal mandato Sepa: i consumatori di regola non hanno bisogno di attivarsi.

Direttiva sui diritti dei consumatori: La nuova direttiva europea sui diritti dei consumatori entra in vigore nel 2014. Per le consumatrici ed i consumatori significa maggiore sicurezza giuridica nei rapporti contrattuali. In tal modo tutti i costi dovranno essere espressamente concordati prima della conclusione del contratto. Il diritto di recesso nei contratti a distanza viene esteso a 14 giorni.

Interessi bassi: per i risparmiatori una sfida con conseguente necessità d’informazione.

Il potere d’acquisto non viene rafforzato: Dal momento che le pensioni vengono neanche adeguate all’inflazione, da esse non prevengono rafforzamenti del potere d'acquisto. Perciò è bene che i consumatori si attivino per una prevenzione dei bilanci familiari in rosso

Articolo del 28/01/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop