CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Decreto Sostegni, ci pensa l'Inca Valle d'Aosta!


L’INPS ha pubblicato il messaggio n. 1275 del 25 marzo 2021, con cui recepisce la disposizione del decreto Sostegni riguardo l’erogazione di indennità una tantum e onnicomprensive in favore di alcune categorie di lavoratori sia attraverso la semplificazione dei requisiti di accesso all’indennità di disoccupazione NASpI fino alla data del 31 dicembre 2021.

Indennità COVID-19

L’indennità una tantum di importo pari a 2.400 euro spetta alle seguenti tipologie di lavoratori, già beneficiarie delle richiamate precedenti tutele:

stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
intermittenti;
autonomi occasionali;
incaricati alle vendite a domicilio;
a tempo determinato dei settori del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo.
Tra i destinatari dell’indennità onnicomprensiva sono compresi i lavoratori in somministrazione presso aziende utilizzatrici appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali.

Lavoratori dello spettacolo

Il lavoratore dello spettacolo, per l’accesso alla relativa indennità onnicomprensiva, deve fare valere almeno trenta giornate di contributi e un reddito non superiore a 75.000 euro.
Presentazione delle domande
I soggetti già beneficiari delle precedenti misure di sostegno non devono presentare una nuova istanza. Gli altri, al fine di ricevere la prestazione di interesse, dovranno presentare domanda all’INPS, esclusivamente in via telematica, entro il 30 aprile 2021, utilizzando i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato nel sito internet dell’INPS.

Semplificazione Naspi
Per le indennità di disoccupazione NASpI concesse a decorrere dal 23 marzo 2021 e fino al 31 dicembre 2021 non trova applicazione il requisito delle trenta giornate di lavoro effettivo negli ultimi dodici mesi antecedenti alla cessazione del rapporto di lavoro.

Reddito di emergenza (REm)
Misura di sostegno economico ai nuclei familiari in condizioni di necessità ancora per tre mesi. Si tratta di marzo, aprile e maggio 2021. Si allentano i requisiti di accesso: cresce la soglia massima per i nuclei familiari che risiedono in abitazione in affitto (aumenta di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione dichiarato ai fini Isee), e il sussidio viene esteso a soggetti che hanno terminato tra il 1 luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 l'indennità Naspi e Discoll. La domanda REm va presentata in via telematica all’INPS entro il 30 aprile 2021 tramite modello di domanda predisposto dall’Istituto e secondo le modalità stabilite dallo stesso. Nei prossimi giorni usciranno le circolari operative, dove verranno illustrate le modalità per ottenere il REm 2021.

Per informazioni 0165.271662. E-mail aosta@inca.it.
 

Articolo del 28/03/2021

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Passa al mobile
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop