CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Filcams - Due Chiacchiere con...Isabelle Buillet


La Filcams Cgil è la Federazione Italiana Commercio Alberghi, Mense e Servizi, un sindacato di categoria della Cgil nato nel marzo nel 1960 dall’unione della FILAM, Federazione Italiana Lavoratori Alberghi Mense e Termali con la FILCEA, Federazione Italiana Lavoratori del Commercio e Aggregati.

Dal 5 giugno scorso, la categoria regionale ha un nuovo segretario generale, Isabelle Buillet, siamo andati a trovarla per darci il punto sulla situazione della categoria e sulle varie attività sindacali in essere.

"Purtroppo il perdurare della crisi economica europea ed italiana continua a ripercuotersi sulla nostra regione, nonostante il rapporto alla media italiana, siamo ai primi posti per il tasso di disoccupazione, il carrello medio dei nostri concittadini è notevolmente cambiato sia come quantità di cibo acquistato sia come qualità e varietà. Anche sull'abbigliamento, al di fuori di quello dei bambini e quello delle grandi marche onerose, le vendite sono diminuite".

Un calo di acquisti che quindi si ripercuote sulle categorie che Filcams protegge.

"Certo, a fronte del calo degli acquisti su tutto il territorio italiano, le grandi associazioni datoriali sono spaccate al loro interno, tant'è che vi sono tavoli separati per le trattative del medesimo Contratto Nazionale, e cercano di superare lo scoglio "crisi economica" disdettando i Contratti Integrativi, ritrattando a ribasso gli integrativi esistenti, addirittura non volendoli fare, accedendo agli ammortizzatori sociali anche in punti vendita sani spalmando sul territorio gli esuberi o cercando di snaturare anni di contrattazione collettiva chiedendo l'abolizione degli scatti di anzianità e del terzo elemento sia nazionale che provinciale".

Quindi questi stessi problemi li ritroviamo per le grandi catene anche qua in Valle dove sono presenti Carrefour, Billa e Oviesse.

Carrefour

"All'interno dell'ipermercato la Filcams conta 26 lavoratori, i primi di luglio la categoria si incontrerà con la dirigenza.Per quanto riguarda il punto di Aosta, nell'ottica di spalmare gli esuberi su tutto il territorio nazionale, anche Pollein, che a differenza di altri punti vendita è in ottime condizioni è stata toccata da questa decisione e due lavoratori hanno già firmato la mobilità volontaria"

Billa

"A livello nazionale hanno disdettato l'accordo integrativo che comporta una diminuzione sulla busta paga dei lavoratori, perchè era previsto un premio di produzione ora rimosso. Stiamo vedendo di trattare con l'azienda per cercare di ridurlo, non sarà facile, ma stiamo lottando con i lavoratori per ottenere il massimo risultato".

Coin - Oviesse

"Sempre a livello nazionale si sta ritrattando l'integrativo con nuovi parametri, l'azienda vuole legare il premio di produzione alla capacità di vendita, solo che questi lavoratori non sono solo addetti alla vendita come in altri negozi, si occupano anche di sistemare gli scaffali, di fare magazzino,ecc. diventerebbe quindi penalizzante perchè non riusciranno mai a raggiungere gli obbietivi che l'azienda impone".

Per quanto riguarda invece la detassazione degli straordinari?

"Stiamo firmando l'accordo  con le associazioni datoriali, purtroppo per adesso solo alcune lo hanno sottoscritto come Faita, Confesercenti, Confcommercio e Adava".

Per quanto riguarda invece le Vertenze?

"Dal 17 marzo ne abbiamo concluse positivamente 20, erano quasi tutte di recupero crediti di datori di lavoro che non pagavano, neanche il TFR, adducendo la leggenda metropolitana dei 6 mesi per ottemperare al pagamento, quando il termine ultimo del TFR è un ulteriore cedolino paga a fine rapporto di lavoro, se così non fosse i lavoratori possono rivolgersi alla Filcams per attuare un piano di rientro che garantisca il pagamento".

"Ci tengo a ringraziare tutti i delegati e i componenti del direttivo presenti e futuri per la disponibilità che vorranno dare e danno alla categoria - conclude Isabelle Buillet - in Valle d'Aosta la Filcams ha un bacino di lavoratori non indifferente che permetterebbe sicuramente, con l'aiuto di tutti, di far crecere sempre di più la Filcams Valle d'Aosta, renderla forte per una tutela individuale e collettiva sempre più incisiva. C'è sempre più necessità in questo periodo di crisi di lottare insieme, uniti, e di essere là dove i lavoratori hanno più bisogno".  

 

 

 

 

Articolo del 11/06/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop