CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Giornate del Lavoro - Boldrini 'La Violenza di Genere è una Violazione dei Diritti Umani'


 Sono cominciate ieri le giorate del lavoro della Cgil a Rimini, appuntamento di tre giorni che anticipa i lavori congressuali che prenderanno il via martedì prossimo.

"“Abbiamo deciso di dedicare un festival al lavoro perché noi siamo un paese in cui ci sono tante città dedicate a cose straordinarie, scienza, filosofia, letteratura, economia,  ma non c’è un luogo dove si parli di lavoro - ha affermato Susanna Camusso, segretario nazionale Cgil nel corso dell’inaugurazione delle Giornate del Lavoro - è forse un segno dei tempi ma è anche segno che si deve cambiare. Non lo si conosce neanche più il lavoro. Abbiamo quindi deciso di provarci, nella città di Rimini che credo che prima o poi darà la cittadinanza onoraria alla Cgil. Era giusto farlo qui come attività aperta alla città: un ingresso al congresso, separando le riflessioni proprie di un organizzazione e i dibattiti più generali, aperti a tutti.”

"Senza il lavoro non si cambia verso al paese. Si mette soltanto un cerotto - continua il Segretario Nazionale - non possiamo dare per scontato che qualcuno sappia tutto e faccia tutto da solo. Non possiamo rinunciare alla rappresentanza sociale".

Presente all'apertura del "Festival del Lavoro" la Presidente della Camera Laura Boldrini 

“Preferisco essere chiamata la presidente, perché comunque sono una donna. Affermare il genere vuol dire affermare il principio che le donne non sono delle comete che passano in un ruolo che poi sarà trasferito agli uomini. Il genere va coniugato. Anche le donne possono esercitare ruoli di vertice" ha detto Laura Boldrini, presidente della Camera, nel dialogo/intervista con Natalia Aspesi, giornalista di Repubblica.

"Questo governo ha fatto 8 ministre e sono ministeri importanti - spiega la Boldrini nel primo incontro che apre le giornate del lavoro della Cgil a Rimini - oggi io ho potere non esecutivo, ma di voce. Il ruolo che rivesto lo metto a disposizione delle cause sociali. La politica sociale è quella che mi interessa. Dare voce alle istanze delle persone. Per questo sto spesso fuori dal Palazzo. E’ mio dovere stare in piazza, perché se hanno eletto me vuol dire che si aspettano qualcosa di diverso.”

"Pensa che la sua carica possa aiutare di più le donne?", ha chiesto Natalia Aspesi.

“Credo di sì, oggi siamo in grado di riportare la questione di genere nel dibattito pubblico. Il mio ruolo è anche esercitare pressione per le donne: per il lavoro, il welfare, la rappresentanza nelle istituzioni. Non sono questioni 'rosa', ma problemi che rimettono in discussione l'assetto stesso del potere. Le donne suscitano reazioni estreme, perché è un nodo scoperto"

"La violenza di genere è una violazione dei diritti umani. È un fatto pubblico, le istituzioni devono occuparsene”, spiega Laura Boldrini raccontando una sua visita in ospedale da una ragazza vittima di violenze da parte del suo convivente.

“Quanto costa la violenza di genere in termini sanitari, psicologici, di mancato lavoro?" si chiede la Presidente della Camera "non possiamo permettercela, costa troppo. Deve essere considerata uno stigma da tutta la società. E le istituzioni devono fare la loro parte. Bisogna finanziare le case rifugio, bisogna dare fondi ai centri antiviolenza. Se diciamo no alla violenza sulle donne, se sottoscriviamo la convenzione di Istanbul, allora dobbiamo passare ai fatti”.

 

Articolo del 03/05/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Passa al mobile
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop