CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Lavoratori Società di Servizi, Fp Cgil- Cisl- Uil: 'La Regione se ne lava le mani'


Ora basta: l'amministrazione regionale dica la verità e si assuma le proprie responsabilità di fronte ai lavoratori! A seguito delle dichiarazioni rilasciate il 30 giugno ultimo scorso agli organi di stampa dall'assessore regionale Baccega, in merito ai lavoratori della Società di Servizi Valle d'Aosta S.p.a. discriminati rispetto ai loro stessi colleghi, è doveroso fornire un riscontro urgente e rammentare i fatti succedutisi nel tempo forse dimenticati. La Società di Servizi è una società per azioni a totale capitale pubblico che ha un socio unico: la Regione Autonoma Valle d'Aosta. La Società è stata costituita nel lontano dicembre dell'anno 2010 per fronteggiare e cercare di risolvere il problema dei lavoratori precari dipendenti, in allora, della Regione stessa! Alla Società è stata affidata l'erogazione di servizi strumentali all'esercizio dei compiti istituzionali dell'Amministrazione regionale (art. 1, comma 1, L. R. 44/2010) . La Società ha quale oggetto sociale lo svolgimento di servizi mediante 'supporto alle attività che istituzionalmente competono all'Amministrazione regionale' (art. 3, comma 1 L. R. 44/ 2010). I servizi istituzionali propri che la Regione affida di anno in anno al supporto della Società di Servizi stessa sono regolamentati da' 'contratti di servizio' previsti dall'articolo 9 della L. R. 44/2010 che, in particolare, devono disporre "le risorse finanziarie e strumentali da assicurare alla Società per lo svolgimento dei servizi richiesti". Non corrisponde al vero, pertanto, quanto dichiarato agli organi di stampa dall'Assessore Baccega quando afferma: "Il personale della Società non tiene conto del fatto di essere dipendente di un operatore economico privato e di essere stato assunto a seguito di una selezione in cui le condizioni economiche e contrattuali erano ben chiare. La Società di servizi è di fatto un fornitore della struttura e siamo tenuti ad acquistare il servizio che occorre". Infatti, è la Regione che decide, tra le risorse finanziarie che assegna alla Società di Servizi, a quanto ammonta il costo del personale e, conseguentemente, è la Regione che pone direttamente in essere disparità di trattamento tra personale assunto alle proprie dipendenze e personale che fa assumere alla Società di Servizi per svolgere le funzioni che le assegna con il contratto di servizi: si badi bene personale che svolge le medesime mansioni negli stessi servizi istituzionali !
 

Articolo del 16/07/2020

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Passa al mobile
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop