CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Verso il Congresso...la Filcams


 "Mi piacciono gli amici dalle menti indipendenti che ti consentono di vedere i problemi che ti consentono di vedere i problemi da angolazioni diverse" N. Mandela

Crisi, una parola che si sta sentendo in tutti i congressi delle categorie che sta portando la Cgil Regionale al Congresso di fine marzo. Una situazione che colpisce tutti i settori, che mette in crisi sempre più famiglie e che vede colpiti anche i lavoratori della Filcams. Argomento, quindi, che è entrato anche al XIV Congresso Regionale della Categoria che si è tenuto ieri nella sede della Cgil Regionale.

"E' dal 2009 che il nostro paese vive la più profonda crisi dal dopo guerra ad oggi e non se ne vede la fine - ha detto il Segretario Generale della Filcams della Valle d'Aosta, Isabella Pirrello all'apertura del Congresso - la nostra Regione, come il resto del paese, non è uscita indenne, abbiamo visto, purtroppo, la chiusura di molte fabbriche, abbiamo visto molti contratti a tempo determinato nn rinnovati nè stabilizzati, un esempio su tutti la Gros Cidac, e tante piccole realtà commerciali portate alla chiusura".

La Filcams CGIL è la Federazione Italiana Commercio Alberghi, Mense e Servizi, un sindacato di categoria della Cgil nato nel marzo nel 1960 dall’unione della FILAM, Federazione Italiana Lavoratori Alberghi Mense e Termali con la FILCEA, Federazione Italiana Lavoratori del Commercio e Aggregati, a livello regionale la categoria conta più di 850 iscritti.
 

Tanti gli argomenti toccati nella relazione del Segretario, dalla possibile apertura di nuovi supermercati a Nus e Sarre, che darebbero respiro a molte famiglie dando lavoro a nuovi addetti, alle mense di Aosta che hanno visto il passaggio di gestione dalla Cooperativa Noi&gliAltri a Vivenda, senza dimenticarsi del Grand Hotel Billia, dove il personale è a richio tagli visto la situazione dei conti della Saint Vincent Resort & Casinò e alla situazione del turismo nella nostra Regione.

"Parlare di turismo nella nostra regione non è semplice - continua Isabella Pirrello - siamo una delle regioni a vocazione turistica tra le più belle con città e paesi a misura d'uomo. Però se si vuole bere un caffè in centro durante le feste o la domenica devi andare al bar della Cidac o di Carrefour perchè le attività sono chiuse. Ho come l'impressione che le politiche del turismo in Valle d'Aosta siano fatte solo con i centri commerciali aperti. O cosa più probabile non siamo in grado di dare il giusto valore allo stupendo paesaggio che ci circonda, forse l'Assessore competente dovrebbe porsi delle domande".

Altro settore è la Federdistribuzione, con capo fila Carrefour che " ha disdettato il CCNL - evidenzia il Segretario Filcams - dicendo che non intende più riconoscere nè Enti Bilaterali nè i fondi sanitari e pensionistici contrattuali. Negli incontri avuti fino ad oggi tutto ciò che è emerso sono solo richieste di ripristino delle 40 ore effettive di lavoro, aggiore flessibilità, ed il voler vincolare il salario gli andamenti delle attività eliminando semplicinautomatismi economici come ad esempio gli scatti di anzianità. Proposte evidentemente inaccettabili per la Filcams che pensa che la crisi non può giustificare la destrutturazione del contratto nazionale e il peggioramento delle condizioni di vita dei lavoratori. La crisi non la devono pagare solo i lavoratori".

Questione aperta resta il Carrefour, l'azienda ha dichiarato infatti esuberi per 270 posizioni in 20 punti vendita "la cosa non ci stupisce affatto - sottolinea il Segretario - visto che è dal 2008 che questa azienda fa continuamente "Shopping Sociale", apre procedure di mobilità, chiude punti vendita e ne vende altri, la novità casomai è che questa volta anche il punto vendita presente sul nostro territorio ne è coinvolto. Infatti l'azienda ha dichiarato 11 esuberi per il punto vendita di Pollein. Domani incontreremo la direzione per capire meglio quali sono i problemi reali, anche perchè in 14 anni di attività è la prima volta che il punto vendita ha una leggera flessione quindi non riesco a capire la posizione aziendale che definisco allarmista e strumentale".

"Voglio ringraziare tutto il direttivo - conclude Isabella Pirrello - con cui ho collaborato in questi 4 anni, questo è il mio ultimo congresso dopo di che cesserò l'attività sindacale e rientrerò sul luogo di lavoro. Ringrazio i colleghi della Camera del Lavoro e le altre Organizzazioni Sindacali con ci ho collaborato in questi anni con reciproco rispetto e stima anche quando le posizioni erano diverse. Ringrazio Guido e Isabelle per tutto e infine la Filcams Nazionale ma soprattutto Andrea per il quale provo grande stima e sincero e profondo affetto, che mi ha supportato e sopportato in questi anni sempre e comunque".

Al congresso sono intervenuti, oltre al Segretario Regionale della Cgil Domenico Falcomatà, Giorgio Piacentini della Cisl e i Segretari Generali Mauro Filingeri della Filctem, Gaetano Maiorana delloSpi, Carmela Macheda per la Fp, Katya Folletto della Flc, Antonio Fuggetta per la Filt, Guido Zanardi della Flai, Bruno Albertinelli, Presidente della Federconsumatori e ha chiuso i lavori Andrea Righi, Segretario Nazionale della Filcams. 




Articolo del 06/03/2014

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop