CGIL Valle d'Aosta
HOME CHI SIAMO SEDI e CONTATTI

Vilma Gaillard “Che il nuovo Consiglio Regionale pensi seriamente al futuro dei valdostani”


 "Dopo cinque anni di una legislatura veramente problematica, nel corso della quale abbiamo visto comporsi e scomporsi alleanze di governo, rimpasti e stampelle varie ( in cinque anni sei governi e tre presidenti della giunta), lunedì 21 maggio è arrivato il responso dei valdostani". Commenta così Vilma Gaillard, segretaria generale CGIL Valle d'Aosta, l'esito delle elezioni regionali, che hanno interessato la nostra regione domenica 20 maggio.

Prosegue Gaillard: " I valdostani hanno dato una sonora bocciatura ai partiti autonomisti, anche scegliendo l'astensionismo, e precluso l'entrata nella prossima assemblea consiliare al PD e al Centro Destra". Per la segretaria generale non c'è alcun dubbio: "Il messaggio è chiaro: i cittadini vogliono concretezza, vogliono sentire parlare di lavoro, di rilancio vero del turismo, dell'agricoltura e di trasporti efficienti. Ci auguriamo che il prossimo governo regionale dia le risposte che i cittadini si aspettano da anni, abbandonando le logiche di potere che hanno caratterizzato il passato".  Da qui il monito della CGIL Valle d'Aosta: "Basta con le parole al vento e gli slogan, che servono solo ad aumentare la popolarità di questo o quel politico.La politica è una cosa seria e non solo un luogo, in cui spartirsi le poltrone".

In conclusione afferma Gaillard: "Che il lavoro torni a essere concretamente una priorità e non solo caratteri neri per riempire i vari programmi elettorali.  Che si parli seriamente della crisi dell'edilizia ( e non solo ogni tanto, quando fa comodo), che si parli di agricoltura, cuore pulsante della nostra economia, di trasporti e di turismo, volano della nostra regione, di industria, abbandonando i voli pindarici e guardando in faccia la realtà, di welfare e di sanità, quella vera, quella buona, quella che fino a qualche tempo fa ci rendeva tutti orgogliosi. E poi che si affronti il riordino delle Partecipate (in particolare del Casinò), tasselli importanti dell'economia della nostra regione.  La Valle d'Aosta ha bisogno di serietà e di concretezza, di affidabili programmi di legislatura, che facciano superare alla nostra regione quella crisi economica e di sistema, che ormai da troppo tempo pervadono. Noi ci siamo e auspichiamo di avere quanto prima, come forze sindacali, un incontro con il prossimo Consiglio regionale, perché al centro del confronto ci devono essere i bisogni e i diritti dei cittadini e non gli interessi dei politici".

 

Articolo del 26/05/2018

Comunicati
Notizie
Progetti
Gallerie
Video
Ricerca per categoria
Categorie
Servizi
FILCAMS
FILCTEM
FILLEA
FILT
FIOM
FISAC
FLAI
FLC
SLC
FP
NIDIL
SILP
SPI
Patronato INCA
Ufficio Vertenze Legali
CAAF Assistenza fiscale
Sportello Immigrati
SUNIA Inquilini

Associazioni
AUSER
FEDERCONSUMATORI

XVIII Congresso
Vai allo scaffale delle nostre riviste

La carta giusta per cambiare Il piano del lavoro Link utili
CGIL Nazionale
Rassegna.it
Radio Articolo 1
Wikilabour
Link utili
Link utili Feed RSS Free wi-fi in tutte le nostre sedi
Facebook Twitter Google Plus Youtube Area riservata
Astrelia Sviluppa siti internet e applicazioni per mobile iPhone iPad o Android e web application oltre che desktop